domenica 25 ottobre 2009

Smania di trippa

Secondo un articolo apparso recentemente sul quotidiano australiano "The Mercury", gli chef della Tasmania, isola peraltro ricca di pesce, frutta ed ingredienti esotici quali zafferano, wasabi e tartufo nero, hanno difficoltà a reperire la comune trippa di manzo che, assieme ad anatre, fagiani, oche, piccioni, ed a prelibatezze come il cervello di agnello o la coda e le orecchie del maiale, scarseggiano nei mercati locali e devono essere fatte arrivare dalla vicina Australia. "Con la carne di manzo e quella di agnello il numero di piatti che si possono preparare è limitato" - si lamentano i ristoratori locali - "d'altro canto l'utilizzo di carni e frattaglie d'importazione fa levitare i prezzi del menù con il risultato che pochi sono quelli che si possono permettere di avvicinarsi alle nuove ricette, e questo è davvero demoralizzante".

Nessun commento: