mercoledì 26 maggio 2010

In Sud Africa anche per la trippa

I campionati mondiali di calcio si avvicinano: mancano infatti meno di tre settimane dal fischio di inizio che sarà dato nello stadio di Johannesburg il prossimo 11 giugno con la partita inaugurale tra la Repubblica Sudafricana ed il Messico. La nazionale italiana, nel gruppo F, affronterà il Paraguay a Città del Capo (il 14 giugno alle 20,30), la Nuova Zelanda a Nelspruit (il 20 giugno alle 16,00) e la Slovacchia a Johannesburg (il 24 giugno sempre alle 16,00). Direttamente dal Sud Africa ho quindi appena aggiunto sul sito TroppaTrippa.com due ricette tradizionali di trippa per chi si regalerà una trasferta sportiva in occasione dei mondiali e voglia approfittare di questa occasione per gustare alcune squisitezze gastronomiche di una nazione ricca di storia e di cultura: l'afval, una semplice quanto insolita preparazione che risale ai coloni olandesi, ed il mogodu che viene servito accompagnato da una "farinata di mais" che è uno degli alimenti essenziali delle tribù bantu. Non va comunque dimenticato che la Repubblica Sudafricana offre anche altre specialità da assaggiare all'uscita dello stadio, quali il biltong, uno snack costituito da striscioline di carnesecca di manzo o di struzzo marinata e speziata (può essere fatto anche con il pesce, nel qual caso va sotto il nome di bokkoms), gli stufati potjiekos che prendono il nome dalla pignatta boera nella quale vengono preparati, o le gustose salsicce boerewors da mangiarsi con la salsa piccante chakalaka, pomodoro e senape. I più avventurosi possono infine lasciarsi tentare anche all'assaggio dei vermi mmopanie o di altri piatti a base di insetti, magari annaffiando il tutto con un bicchiere di buon vino che in Sud Africa non manca.

Nessun commento: