martedì 11 maggio 2010

Il lampredotto sulla lista di Forbes

La rivista americana Forbes, rinomata per pubblicare annualmente la classifica degli uomini più ricchi del mondo, in un recente servizio ha consacrato a livello internazionale il lampredotto elencandolo in una lista di prelibatezze che i (danarosi) buongustai in giro per il mondo devono assolutamente assaggiare. Nel suo articolo "Must-Try Foods Of The World" Ruchika Tulshyan, parlando di cibi che fanno parte del patrimonio culturale locale, ha preso in esame nove nazioni, ed in questa classifica dei migliori piatti l'Italia è stata degnamente rappresentata dal lampredotto fiorentino, dalla pizza DOP napoletana, e dalle uova al tartufo. Queste invece alcune delle altre specialità internazionali consigliate: il formaggio argentino provoleta, il "cacciucco" brasiliano moqueca de peixe, la zuppa cinese huo guo, le frittelle indiane paani-puri, il riso giapponese alle anguille anago-meshi, la crema libanese di melanzane baba ganoush, i ravioli russi pelmeni ai funghi, e come dessert il formaggio e miele spagnolo mel i mato.

2 commenti:

Fratello ha detto...

Il lampredotto è una squisitezza. Certo, è meglio togliersi la cravatta per mangiarselo in panino.
E pensare che nasce dalla più popolare delle culture: http://www.paninodautore.it/?p=1157

Indro Neri ha detto...

Grazie per la segnalazione del link al progetto del Panino d'autore. Davvero molto interessante.