venerdì 17 gennaio 2014

La Russia dice "niet" alla trippa australiana

A partire dal prossimo 27 gennaio la Russia metterà al bando l'importazione della trippa dall'Australia come annunciato recentemente da Sergey Dankvert, capo del servizio federale russo per la sorveglianza veterinaria e fitosanitaria (Rosselkhoznadzor). Già lo scorso febbraio la Russia aveva vietato le importazioni di carni fresche refrigerate dalla Germania, decisione giustificata sulla base del "mancato rispetto dei requisiti di igiene fissati dalla Russia". Adesso è la volta delle frattaglie australiane, nelle quali sono state riscontrate tracce di trenbolone, uno steroide - noto anche negli ambienti del body building - utilizzato dai veterinari per aumentare la crescita muscolare e l'appetito degli animali. La decisione è stata presa dopo un incontro ai vertici tra Dankvert e l'ambasciatore australiano Paul Myler durante il quale sono state sottolineate le "carenze nel sistema australiano dei controlli veterinari" ma è stato comunque evitato che la messa al bando si estendesse anche all'importazione di qualunque taglio di carne bovina.

Nessun commento: