martedì 17 maggio 2011

Videoricetta dall'Ecuador

Ai lettori del blog segnalo volentieri questo videoclip in inglese che mostra passo dopo passo la preparazione del piatto tipico di trippa dell'Ecuador, che va sotto il nome di guatita. Si tratta di una ricetta di trippa sudamericana che prevede anche l'uso di burro di noccioline.

sabato 14 maggio 2011

Trippa radioattiva


Il portavoce del governo giapponese Yukio Edano, secondo un articolo apparso sul quotidiano "Mainichi Times", ha dichiarato ieri l'altro che i capi di bestiame in un raggio di venti chilometri dalla centrale nucleare Fukushima dovranno essere abbattuti. Secondo i dati del ministero dell'agricoltura e delle foreste nipponico, prima del terremoto e dello tsunami dello scorso 11 marzo nella prefettura di Fukushima vi erano 3400 bovini, 31.500 suini e 630.000 polli. Adesso non vi è più traccia del pollame e rimangono poco più di mille mucche e soltanto un paio di centinaia di maiali; animali che, secondo le direttive del primo ministro Naoto Kan, dovranno essere abbattuti per garantire la salute pubblica. Gli allevatori saranno ricompensati dalla Tokyo Electric Power Company, responsabile della centrale nucleare danneggiata.

venerdì 13 maggio 2011

È uscito il nuovo Troppa Trippa!


"Ricette francesi di trippa", di Indro Neri, Collana I Quaderni di TroppaTrippa.com n. 2, ISBN-10: 0-9842169-1-X, ISBN-13: 978-0-9842169-1-8, Aerostato, Seattle 2011, 40 pagine + inserto, Prezzo 10 Euro. Clicca sull'immagine per acquistare il libro.

Quando la realtà supera la fantasia

Se il film "Bloodsucking Redneck Vampires" ci ha regalato la scena memorabile di una delle protagoniste che si difende dagli zombie a colpi di trippa, la realtà a volte supera la fantasia ed è successo che uno screzio fra cognate abbia visto davvero volare trippa, e coincidenza vuole proprio in un locale la cui insegna è "Love at first bite!" ("Amore al primo morso!"). Il fattaccio è successo nella cittadina americana di Chandler, in Arizona, martedì scorso nel rinomato ristorante etnico "El Taco de Chandler". La quarantatreenne Nora Salinas - con problemi di udito ma apparentemente capace di leggere le labbra a distanza - ha aggredito la cognata che, seduta ad un tavolo appartato, sembra stesse sparlando di lei con il proprio ragazzo, e in preda all'ira le ha versato addosso una scodella di menudo, la tipica zuppa di trippa alla messicana. La trippa bollente (come d'altronde è buona regola che vada servita) ha procurato alla malcapitata ustioni di primo grado sulla fronte e sulla guancia sinistra, ed ustioni di secondo grado alla spalla. Anche il ragazzo della vittima, che secondo il rapporto della polizia ha reagito cercando di strangolare l'assalitrice, avrebbe subito gravi scottature da menudo caliente sulle braccia. Nora Salinas è stata arrestata.

mercoledì 11 maggio 2011

Cena golosa a tutta trippa

Per la rassegna delle "Cene golose" venerdì 13 maggio 2011 il Ristorante Antica Osteria Rampina (Cascina Rampina, via Emilia 3, San Giuliano Milanese, tel. 02.9833273) propone una cena tutta a base di trippa. Il menù dello chef Lino Gagliardi prevede trippa alla milanese, insalata di trippa e verdure dell'orto, trippa di mongana (vitella da latte) con tartufo, e anche trippa di maiale alla fabrianese. Chiude la serata un dessert di fragole alla marchigiana e gelato al fior di latte. I vini accostati ai piatti sono dell'Azienda Podere Casale di Vicobarone di Ziano Piacentino (Malvasia frizzante Doc dei colli piacentini, Gutturnio Doc frizzante 2010, Malvasia dei colli piacentini vendemmia tardiva 2004). È gradita la prenotazione. La Rampina è dal 1500 un'antica osteria con stallazzo lungo la via Emilia. Dal 1973 i Fratelli Gagliardi ne hanno fatto, con sapiente lavoro, un rinomato ristorante del Sud Milano costruendone l'immagine con l'immutato obiettivo di riscoprire i sapori e i segreti della buona tavola. Menzionata nelle principali guide gastronomiche italiane, ed insignita dalla Camera di Commercio di Milano con il titolo di "attività più antica della provincia di Milano", propone da sempre la cucina lombarda e di altre regioni, rivisitando con fantasia ricette stagionali alle quali abbina una vasta gamma di selezionati vini nazionali.

venerdì 6 maggio 2011

Trippa e lampredotto alla Festa contadina

Presso il Circolo M.C.L. di via San Martino a Scarperia (Firenze) questo fine settimana e poi ancora sabato 14 e domenica 15 maggio si terrà la seconda edizione della "Festa Contadina", organizzata dal movimento Shalom Mugello e dalla A.S.D. Pattinaggio Mugello 2002. Presso lo stand gastronomico al coperto sarà possibile degustare trippa alla fiorentina e lampredotto in salsa verde oltre a piatti tradizionali locali come tortelli, pappa al pomodoro e carne alla brace. Lo stand è aperto il sabato per cena (dalle ore 19) e la domenica sia a pranzo che a cena (dalle ore 12,30 in poi). Il ricavato della manifestazione - che si svolge nell'ambito dell'iniziativa "Scarperia in piazza" - sarà devoluto al progetto di solidarietà Badenyà per la provincia del Kossi in Burkina Faso. Maggiori informazioni possono essere richieste telefonando ai numeri 055.8468165 e 055.8468120.

Concerto di trippa in libreria

Alle ore 18 di mercoledì 11 maggio, presso la libreria Mel Bookstore di Firenze in via de' Cerretani 16 (tel. 055.287339), Massimo Presciutti presenta "Trippa da Tiffany", un concerto di chiusura del Progetto Comenius "Happy S.C.I.E.N.C.E" (Search / Creativity / Instruction / Education / Nature / Culture / Europe) al quale interverranno Jamie Marie Lazzara e il Laboratorio Linguistico Musicale Istituto Comprensivo Centro Storico Firenze e le scuole partner di Firenze (Italia), Pleven (Bulgaria), Tarnowskie Góry (Polonia) ed Oradea (Romania).
L'idea nasce a dicembre nei giorni della neve. L'idea è vaga, non immagini quel disegno, quella musica, quelle parole, tanto meno immagini la forma del prodotto finale. Il mestiere sta nella definizione delle sensazioni, prima ancora nella assoluta certezza che tali sensazioni avranno una forma. Dall'idea realizzata all'ideale, dall'ideale all'incontro con oggetti del desiderio sepolti dall'indifferenza famelica del Tempo e perduti per la consapevolezza dell'assoluta mancanza di strumenti archeologici adatti. Come i barboni di "Miracolo a Milano" alla ricerca del cerchio disegnato dal sole, come la danza anti-freddo, le cose buone volano sopra le miserie di questo futuro pazzo in cui siamo piombati. La gente, in fila dal trippaio per un panino buono che non contiene ingredienti imposti dalle multinazionali o da Tiffany per una colazione di gioventù randagia che non conosce la povertà, perché la povertà ha radici mentre i giovani sono erranti (in tutti i sensi, purtroppo o meno male), ha sempre cercato il pane e le rose. Metaforicamente parlando il pane si può comprare, anche in quantità infinita, pare, vincendo al gioco del Lotto. Le rose no, acquistate non producono nessun interesse bancario. Coltivate si, la Bulgaria ci vive, il settanta per cento della produzione mondiale delle rose viene prodotta lì mentre l'oro dorme nelle proprie miniere. In Polonia invece l'argento delle miniere dell'Alta Slesia si è accasato nelle gambe dei ballerini di Polka lasciando chilometri e chilometri di labirinti vuoti sotterranei da interpretare. Gambe che lasciano impronte grafiche, come quelle che ha lasciato Ernest Egri Erbstein, teorico del sudore e della calma, di Oradea, allenatore del grande Torino. Ci saluteremo proprio in questa piccola Parigi della Romania, come seguendo quelle tracce, tra pochi giorni. Dopo due anni ecco un chicco di grano per il granaio del contadino, archivio di pane e fantasia.

domenica 1 maggio 2011

1923: l'anno della trippa gratis

Fra gli articoli pubblicati sul sito di TroppaTrippa.com ne ho aggiunto uno intitolato "1923: l'anno della trippa gratis" che ripercorre brevemente la storia del tracollo del prezzo della carne bovina nella Nuova Scozia.