domenica 26 febbraio 2012

Il menudo del Gallito

Se mai vi trovaste a passare da Cathedral City, una delle cittadine nella valle di Coachella in California, nei pressi di Palm Springs, non vi fate sfuggire l'occasione di cenare al ristorante El Gallito. Dal 1978 i familiari di Juan Cantu continuano a preparare gustose specialità tex-mex fatte in casa, ed il sabato è possibile ordinare il menudo, la rinomata zuppa di trippa alla messicana. Accompagnata da fette di limone, origano, salsa piccante e cipolla cruda, affinché ognuno possa "aggiustarla" come più gli aggrada, e da tortillas di farina o di mais, questa ricetta di menudo colpisce subito per la sua apparente semplicità: niente pomodoro, niente zampa di vitello, solo quadretti di trippa nella cuffia, teneri ed aromatizzati da un brodo scuro, color caramello, ma leggero, assieme a chicchi di quel mais bianco grande detto hominy. Un piatto che consiglio caldamente.

sabato 25 febbraio 2012

Presentazione del libro La Confraternita della trippa

Domenica 26 febbraio presso il bar Lo Studio a Marina di Pietrasanta (Lucca) si terrà la presentazione del volume "La Confraternita della trippa" di Tommaso Jardella. Ai partecipanti verrà offerta la trippa alla moda di Caen preparata secondo la ricetta originale di Sidoine Benoit accompagnata da un vino misterioso. La serata sarà allietata da canti, balli e giochi di prestigio dalle ore 20 in poi.

Trippa con ostriche e caviale

Il sito ItaliaSquisita.net ci segnala una insolita preparazione dello chef Matias Perdomo del ristorante Al Pont de Ferr di Milano: trippa con ostriche e caviale:
Trippa di vitello, caviale e ostriche. Ebbene sì, siamo giunti anche a questo incredibile abbinamento. Ci ha pensato lo chef neostellato Matias Perdomo del ristorante Al Pont de Ferr di Milano. Cucina creativa senza dubbio, ma anche un gioco di consistenze morbide e sguscianti, e contrasti terra-mare da viaggio intellettuale. Tra le ricette chef e ricette alta cucina è una provocazione ben riuscita, per stomaci e cervelli ben allenati! La delicatezza delle patate abbrustolite e il sughetto di trippette di baccalà è l'annegamento finale in questo puro esperimento di cucina creativa.

lunedì 20 febbraio 2012

Trippa ritirata dal mercato americano

Due recenti casi di morbo della mucca pazza verificatisi a San Francisco, in California, hanno riacceso le discussioni sull'importanza di attenti controlli su carne e frattaglie, ed una partita di trippa prodotta dalla AA Meat Products Corporation è stata ritirata dal mercato per non essere stata regolarmente ispezionata, come si legge sul notiziario del servizio di Sicurezza ed Ispezione Cibo del Dipartimento americano dell'Agricoltura:
The following products are subject to recall: Thirty-pound and 22-pound cases of the following products produced between Jan. 11, 2011 and Feb. 8, 2012: "AA Scalded Beef Omasum Tripe," "AA Honeycomb Beef Tripe," "AA Scalded Beef Tripe Menudo De Vovino," "AA Beef Omasum Tripe" and "AA Beef Tripe." Case labels or packaging may bear the establishment numbers "EST. 21492," "P-21492" or "EST. 21492A" in the USDA mark of inspection or "EST. 21492," "P-21492" simply ink-jetted on the case label. The products were sold in California, Colorado, Illinois, Nevada, Oregon, Texas and Washington. The problem was discovered during an FSIS investigation. FSIS has received no reports of illness due to consumption of these products. Anyone concerned about an illness should contact a health care provider.
Il Dipartimento americano dell'Agricoltura ispeziona in media un capo di bestiame su duemila per encefalopatia spongiforme bovina ed altre malattie.

mercoledì 15 febbraio 2012

Trippa, fagiolata e salamini

Domenica 19 febbraio, in occasione del Carnevale, l'Associazione Pro Vaprio (tel. 320.380.58.25) ha in programma la tradizionale distribuzione di trippa al sugo, fagiolata con le cotenne e salamini bolliti. L'appuntamento gastronomico è previsto nel piazzale della Chiesa di Vaprio d'Agogna (Novara) a cominciare dalle ore 11,30: i volontari dell'Associazione Pro Vaprio prepareranno una settantina di chilogrammi di trippa che metteranno in vendita ad un prezzo di circa 3 Euro a porzione.

sabato 11 febbraio 2012

Tripe objects

Nella sezione della trippa nell'arte su TroppaTrippa.com ho pubblicato un articolo su "Tripe objects", creazioni artistiche realizzate dall'americana Jennifer Karady che ha utilizzato la trippa bovina ed altre frattaglie per ricreare un paio di mutande, un copriletto, una giarrettiera ed una torta nuziale. Clicca qui per leggere l'articolo completo.

Il menudo non si tocca!

Un videoclip apparso all'inizio del mese su YouTube ha suscitato un vespaio nella città texana di Laredo, suscitando una valanga di proteste, decine di controfilmati ed anche la creazione di un gruppo di dissenso su Facebook che ha superato le duecentomila adesioni. Intitolato "Ecco i motivi per cui Sara Walls odia Laredo" il video è una tirata di otto minuti di una madre di famiglia, originaria del Colorado, che elenca le ragioni per cui detesta la città nella quale si trova suo malgrado ad abitare. I toni razzisti del video non hanno risparmiato niente e nessuno, neanche il menudo, la specialità di trippa alla quale la città di Laredo dedica ogni anno un concorso nazionale ed alcuni dei commenti più sarcastici contro la Walls sono giunti perfino a suggerire di inondarle il giardino di casa con scodelle e scodelle della deliziosa zuppa messicana. Altri hanno realizzato una finta confezione di spezie per cucinare il menudo che reca il suo nome. YouTube ha prontamente rimosso il video ma non in tempo perché la storia non venisse ripresa ed amplificata dai giornali nazionali ed anche dalla CNN. Il marito della Walls si è scusato pubblicamente a nome della moglie, che nel frattempo ha dovuto letteralmente scappare da Laredo con i figli. Il sindaco di Laredo, "offeso a nome di tutti i cittadini", ha invitato Sara Walls nel suo ufficio per discutere apertamente dei pregi della città che amministra.

venerdì 10 febbraio 2012

Distribuzione trippa a Prato Sesia

Dopo la fagiolata dello scorso 22 gennaio, il Comitato Mangiabagna di Prato Sesia ha in programma per domenica prossima, 12 febbraio, la tradizionale distribuzione di trippa in occasione del Carnevale. Prato Sesia è un Comune di circa duemila abitanti in provincia di Novara, e si trova all'imbocco della Valsesia a 275 metri di altitudine.

domenica 5 febbraio 2012

Più trippa, meno filetto

Il sito Vini e Sapori ha pubblicato l'articolo "Consumi, Coldiretti: filetto addio da 4 italiani su 10. Boom tagli diversi: dalla spalla alla pancia alla punta di petto le alternative per risparmiare con le ricette della tradizione" con i risultati emersi da un sondaggio della Coldiretti, articolo che qui ripropongo parzialmente:
Più di quattro italiani su dieci (43%) hanno iniziato ad acquistare tagli alternativi di carne, meno conosciuti e più economici, per risparmiare o semplicemente per creare nuove ricette. È quanto emerge da un sondaggio on line condotto dal sito www.coldiretti.it per verificare gli effetti della crisi sui consumi di carne che sono la voce di spesa più importante per la tavola degli italiani che ne acquistano circa 92 chili a testa all'anno. Con la crisi - sottolinea la Coldiretti - ben il 35% degli italiani ha cominciato ad acquistare tagli diversi per risparmiare mentre l'8% dichiara di scegliere tagli differenti per creare nuove ricette. Appena il 5% - continua la Coldiretti - sceglie solo tagli pregiati mentre la metà (50%) non ha cambiato il proprio comportamento di acquisto nei consumi di carne. Si tratta - afferma la Coldiretti - del risultato delle nuove strategie messe in atto dal consumatore per risparmiare senza rinunciare alla qualità ma anche di un ritrovato desiderio di fantasia nel creare e rielaborare nuove ricette in cucina. È infatti importante proprio in un momento come questo - sottolinea la Coldiretti - valorizzare anche i tagli minori di carne nella consapevolezza che per esempio del bovino non esiste solo la richiestissima fiorentina ma ci sono altri tagli dal sapore caratteristico che appartengono alla tradizione culinaria italiana come per esempio i famosissimi bolliti piemontesi, la squisita la faentina (pancia tagliata a fette e cotta alla griglia), la lingua salmistrata e la trippa in umido [...]