sabato 31 luglio 2010

Sagra della trippa a Manoppello

La Pro Loco di Manoppello in collaborazione con il gruppo Alpini e con il patrocinio del Comune di Manoppello, dopo lo strepitoso successo dell’anno scorso, organizza dal 31 luglio al 2 agosto la seconda edizione della Sagra della trippa nel centro storico di Manoppello, in provincia di Pescara. Per tutti gli amanti della trippa, l'appuntamento è in piazza Marcinelle. Il menu della sagra prevede anche arrosticini e salsicce, il tutto accompagnato da ottimo vino e birra alla spina. Nell'ambito della manifestazione si tiene anche un mercatino dell’artigianato locale e dell’hobbistica. Tutte le sere musica dal vivo. Il ricavato servirà a finanziare le attività della Protezione Civile Alpini di Manoppello. Maggiori informazioni possono essere richieste allo 085.859.00.03.

venerdì 30 luglio 2010

La trippa fredda della Carabaccia

"Il Tirreno" venerdì 30 luglio 2010.
Si ringrazia Carlo Roselli per la segnalazione.

mercoledì 28 luglio 2010

Sagra della trippa a Cautano

Da giovedì 29 a sabato 31 luglio si terrà a Cautano, in provincia di Benevento, la sesta edizione della Sagra della trippa, organizzata dall'Azienda agrituristica Tasso del Taburno (tel. 340.704.0529). La manifestazione offrirà un ricco menù che prevede tra l'altro trippa al sugo, con patate, fagioli, piselli e quest'anno anche una parmigiana di trippa. L'agriturismo, che dispone di 40 posti a sedere, si trova in via Cautano-Frasso, al sesto chilometro della strada provinciale n. 141. Le serate saranno allietate da un intrattenimento con diversi gruppi musicali.

martedì 27 luglio 2010

Mafaldine al ragù di lampredotto

Ecco un'altra gustosa preparazione, sempre tratta dall'ottimo blog IdeeRicette.it. Come ammette la stessa cuoca Daniela, anche se ormai fa caldo e non è proprio tempo per di ragù, si tratta di un primo piatto dal sapore delicatissimo. E con questo ragù di lampredotto è possibile non solo condirci la pasta ma anche preparare degli sfiziosi crostini:

Ingredienti per 3-4 persone: 400 grammi di mafaldine o reginette, 500 grammi di lampredotto, aceto bianco, 1 cipolla, 1 carota, sedano, pomodoro passato, polpa di pomodoro, peperoncino. Preparate gli odori, puliteli e lavateli. Fate un bel trito con l'aiuto del mixer e mettetelo ad appassire con olio e un filino di acqua in un tegame di coccio. Nel frattempo lavate il lampredotto in acqua e un po' di aceto bianco. Sciacquate il lampredotto sotto acqua corrente e mettetelo su un tagliere. Con un coltello tagliate il lampredotto a striscioline della grandezza desiderata (al massimo due centimetri di larghezza). Fate finire di appassire il trito di odori quindi aggiungete il lampredotto tagliato a pezzetti. Far cuocere il lampredotto con gli odori per circa 15 minuti. Aggiungete quindi la passata e la polpa di pomodoro (in quantità variabile dipendente dal vostro gusto), aggiungete un pizzico di peperoncino e regolate di sale. Mescolate aggiungendo, se necessario, altro pomodoro per avere un sughetto denso ma non troppo. Aggiungete acqua tiepida per portare il ragù a cottura e fate cuocere a fiamma moderata per circa 1 ora o comunque fino a che è cotto. A me fa gola anche solo a vederlo inquadrato da vicino! Nel frattempo cuocete la pasta in abbondante acqua salata, scolatela al dente e saltatela nel tegame con il ragù di lampredotto. Impiattate e servite! Buon appetito! Se preferite potete tagliare il lampredotto ancora più finemente in modo che assomigli ancora di più ad un ragù... magari per ingannare l'occhio di coloro che non tollerano la vista del lampredotto ma ne apprezzano il sapore! Mi raccomando, accompagnare con un buon vino!

domenica 25 luglio 2010

Leonardo Romanelli, trippaio

In un simpatico e divertente videoclip girato nell'ambito di VinoInGiardino, Leonardo Romanelli, autore del blog Quinto Quarto, si cimenta nelle vesti di trippaio e ci dimostra come si prepara un panino al lampredotto, sotto l'occhio vigile, attento e giustamente severo di uno dei trippai storici di Firenze, Leonardo Torrini di Gavinana.

giovedì 22 luglio 2010

Ai coccodrilli piace la trippa

Secondo un articolo apparso qualche giorno fa su LankaTimes.com i coccodrilli starebbero avvicinandosi pericolosamente a Colombo, la capitale dello Sri Lanka, avendo invaso le acque del Dutch Canal collegato al fiume Kelanim, a circa dieci chilometri dalla città. Il motivo della presenza dei pericolosi rettili nelle acque cittadine sarebbe dovuto al fatto che i macellai della zona riversano nel canale gli scarti della lavorazione delle carni (trippa, frattaglie ed ossa), gettando liberamente il tutto dai ponti Hendala e Hekitta. Al calar della sera coccodrilli lunghi fino a cinque metri sono stati visti attaccare cani e gatti randagi, ed una scuola locale ha invitato i genitori a non attendere i figli all'uscita delle classi appoggiati al muretto che costeggia il fiume.

martedì 20 luglio 2010

Trippafest a San Rocco di Guastalla

Il Comitato Organizzatore di Paese in Festa, con il patrocinio del Comune di Guastalla, indice per domenica 8 agosto 2010 un "Trippaconcorso" per la migliore ricetta di trippa. La disfida gastronomica è inserita nell'ambito di "Trippafest" che si svolge dal 30 luglio al 15 agosto in occasione di Paese in Festa, la tradizionale kermesse di mezza estate a San Rocco di Guastalla, in provincia di Reggio Emilia.



Il concorso si prefigge di promuovere la cultura della trippa, farne conoscere, apprezzare, valorizzare la preparazione, esaltarne la storia ed il consumo, recuperando anche a livello locale le ricette della tradizione popolare, valorizzando le antiche ricette di famiglia o il frutto di più moderne rielaborazioni del singolare piatto di frattaglie. Il bando del concorso può essere scaricato qui. Tutte le sere Trippafest offre l'occasione di assaggiare presso i ristoranti locali gustosi piatti di trippe della Bassa.

lunedì 19 luglio 2010

Insalata di centopelli e cipolla rossa di Tropea

Daniela, figlia di madre napoletana e padre fiorentino, amante della buona cucina, nasce, vive e cresce a Firenze, apprezzando, grazie alla madre, sia le tradizioni culinarie toscane che quelle campane. Cuoca di IdeeRicette.it, ama sperimentare piatti nuovi ma senza distaccarsi troppo dalla tradizione, preferisce ciò che è fatto in casa con amore e passione a ciò che viene comprato già fatto, ama le ricette non troppo elaborate ma piuttosto semplici, rustiche, da trattoria, con porzioni generose. Su IdeeRicette.it ha recentemente pubblicato una preparazione per una fresca insalata estiva di trippa:
Ingredienti per 3 persone: centopelli preocotto, 1 cipolla rossa (meglio se di Tropea), sale, olio, succo di 2-3 limoni. Sciacquate bene il centopelli precotto (quello in vendita al supermercato, per intendersi) sotto acqua corrente e mettetelo su un tagliere. Tagliatelo quindi a striscioline e mettetelo in un vassoio o piatto da portata. Aggiungete olio, sale e limone e mescolate. Infine aggiungete la cipolla tagliata ad anelli o pezzetti, secondo preferenza e mescolate. Lasciate in frigo almeno un paio d’ore, meglio se lo preparate la mattina per la sera! Buon appetito!

sabato 17 luglio 2010

La sceriffa anti-trippa

A qualcuno la trippa può non piacere, ma Melissa Llau, americana di Miami (sarà questa qui?), pare proprio la detesti in maniera univoca ed inequivocabile, tanto che ha aperto una pagina su MySpace intitolata "AntiTripe Sheriff", la "sceriffa anti-trippa". In questa pagina di farneticazioni la Llau prende spunto da tale Gordon Murray (apparentemente discendente di un antico clan scozzese e membro di una società segreta cristiana la cui missione era quella di riportare ordine nel mondo) e si prefigge di riabilitare il pianeta eliminando gli amanti della trippa. Fra i deliranti sproloqui segnala un inesistente brano di Andrea Bocelli, "Odio La Trippa", e fra i suoi eroi elenca chiunque stia lavorando ad un chip da impiantare nell'organismo che permetta di dimenticarne il sapore. Il suo sogno? Quello di trovarsi per le mani una sega a denti larghi "da usare su chi promuove la trippa schifosa come gli individui di troppatrippa.com, un sito italiano dedicato alla diffusione di ricette di trippa di tutto il mondo".

venerdì 16 luglio 2010

Sagra della trippa e dello strozzaprete

Per questo fine settimana è in programma a Monte Colombo di Rimini la quarantaquattresima edizione della Sagra della trippa e dello strozzaprete, la manifestazione enogastronomica più antica di tutta la provincia di Rimini, che si tiene ininterrotamente dal 1967. La Sagra venne ideata dall'allora sindaco Lino Magnani col nome di "Festa dell'Ospitalità". Gestita inizialmente da un apposito Comitato Festa di Monte Colombo, dal 1970 viene organizzata dall'Associazione Turistica Pro Loco. All'inizio degli anni ottanta la denominazione venne rettificata in "Sagra della Trippa": gli organizzatori decisero di focalizzare maggiormente l'elemento enogastronomico per valorizzare un piatto tipico e raro della Romagna. Dai primi anni novanta la manifestazione ha assunto il nome attuale. La Sagra della trippa e dello strozzaprete conta ogni anno circa 15.000 presenze e si è consolidata come uno tra i più rinomati, conosciuti e frequentati eventi della provincia di Rimini. La sagra valorizza l'enologia e la gastronomia della Romagna, oltre che il patrimonio storico, culturale ed ambientale di Monte Colombo. Oggi è un evento arricchito da iniziative di carattere storico-culturale, legate anche alla riscoperta della civiltà contadina. Essa punta notevolmente alla valorizzazione del contesto di svolgimento, la rocca malatestiana di Monte Colombo. Questo il programma completo di sabato e questo quello di domenica.

martedì 13 luglio 2010

Una ricetta di trippa arrosto

Nella sezione delle ricette internazionali di TroppaTrippa.com ho pubblicato un'antica ricetta statunitense per fare la trippa arrosto. La ricetta è stata tratta dal libro "The cooking manual of practical directions for economical every-day cookery" scritto nel 1877 da Juliet Corson, sovrintendente della New York Cooking School. Si tratta di una ricetta semplice quanto insolita che trovate qui, assieme alla riproduzione delle pagine del libro.

sabato 10 luglio 2010

Una proposta di trippa

Nella sezione "La trippa al cinema" su TroppaTrippa.com ho aggiunto l'articolo "Una proposta di trippa".

lunedì 5 luglio 2010

Trippa fritta su zabaione al Chianti

Leonardo Romanelli ha pubblicato sul suo blog "Quinto quarto" una ricetta di trippa fritta servita con zabaione al Chianti, che qui ripropongo:
Lo so, c’è chi comincerà a chiamare la neuro, più aumenta il caldo e più propongo ricette adatta ad un clima prettamente invernale. Leggetevi però "Requiem" di Tabucchi e la sua descrizione di uno stufato di frattaglie da mangiare in un caldo agostano terribile... ha un che di affascinante! Ingredienti per 6 persone: 600 g di trippa, un mazzetto di prezzemolo, 1 limone, sale fino, pepe nero, 300 g di farina, 1 l di olio di oliva. Per lo zabaione: 3 tuorli d'uovo, 75 g di parmigiano, 3 dl di Chianti Classico. Tagliare la trippa a listerelle e metterla in una terrina condendola con sale, pepe, il prezzemolo tritato e il succo di limone. Farla marinare per circa un'ora. A parte mescolare i tuorli d'uovo con il parmigiano grattugiato in una bacinella. Con l'aiuto di una frusta, montare l'impasto aggiungendo il vino, operando a bagnomaria. Passare la trippa nella farina e friggerla nell'olio; scolarla, asciugarla e salarla leggermente. Servirla accompagnata dallo zabaione tiepido.

domenica 4 luglio 2010

Crespelle alla trippa

Sabato 10 luglio, alle ore 20,30 presso la Villa Magnolia di Pontedera, in provincia di Pisa, si svolgerà l'annuale cena di solidarietà intitolata "Quinto quarto, eccellenza del gusto (quasi) perduto". La manifestazione, ideata e curata dall'enogastronomo Enrico Bimbi, vedrà i grandi cuochi di Pontedera impegnati nella realizzazione dei piatti di una volta, quelli che hanno fatto la storia della nostra cucina, una cucina povera e saporita dove troneggia il cosiddetto quinto quarto. Un vanto della tradizione, una cucina da riscoprire. Nel menù si troveranno le crespelle alla trippa in salsa di parmigiano e basilico dello chef Stefania Retini del ristorante la Rosmarina. La materia prima sarà offerta dalle macellerie di Pontedera aderenti al progetto Shalom, ed il ricavato sarà devoluto al progetto pro Uganda "Dal fango ai mattoni". Il costo di partecipazione è di 30 euro e le adesioni dovranno pervenire tassativamente entro mercoledì 7 luglio chiamando il sig. Giovanni Giorgi (tel. 347.0790059) oppure il sig. Silvano Fornai (tel. 329.5357836).

La trippa nella mitologia greca

Nella mitologia greca la trippa ricopre un ruolo di primo piano: a causa di un pezzo di trippa, Zeus tolse il fuoco agli uomini, creò la prima donna ed incatenò il titano Prometeo ad una roccia torturandolo per trenta anni. Ce lo racconta Esiodo nella sua "Teogonia". Clicca qui per leggere l'articolo completo pubblicato su TroppaTrippa.com.

giovedì 1 luglio 2010

Poster sulla trippa

La grafica francese Fanny Katz ha realizzato una serie di poster sulle frattaglie nell'ambito di un progetto di valorizzazione del quinto quarto, fra cui anche uno sulla trippa. Clicca qui per leggere l'articolo completo pubblicato su TroppaTrippa.com.