venerdì 30 ottobre 2009

Sagra della trippa a Campi Bisenzio

Da venerdì 20 a domenica 22 novembre ritorna a Campi Bisenzio (Firenze) la Sagra della trippa e del lampredotto, giunta quest'anno alla sua seconda edizione. La sagra si svolgerà nei locali del Circolo Gnigni Anpas, sede della Pubblica Assistenza Campi Bisenzio, in via Orly 37, con apertura a partire dalle 19.30.

martedì 27 ottobre 2009

Sagra delle frattaglie a Strada in Chianti

Continua anche il prossimo fine settimana, dal 30 ottobre al 1 novembre, la Sagra delle frattaglie di Strada in Chianti, apertasi lo scorso 23 ottobre. La quattordicesima edizione di questo tradizionale appuntamento sulle colline fiorentine, che si tiene presso i locali del Circolo Arci Filarmonica B. Paoli, in collaborazione con il ristorante pizzeria Da i' Dolio, prevede un gustosissimo menù a base di trippa, lampredotto, stufato, "core e paracore", poppa, budelline, cipolline e altro ancora (antipasti, primi, grigliate, bistecche, pizze), il tutto annaffiato da una vasta selezioni di vini della zona, birra chiara e scura alla spina, ed accompagnato da musica dal vivo. La sagra delle frattaglie è aperta il venerdi e sabato dalle 19:30 e la domenica dalle 12:30 alle 19:30.

lunedì 26 ottobre 2009

Pubblicità radiofonica su Radio Toscana

È cominciata oggi su Radio Toscana, la pubblicità del libro di "Ricette regionali italiane di trippa". Fino alla fine di novembre la citazione radiofonica andrà in onda all'interno del programma "In nome del popolo italiano" condotto da Alessandro Masti e Michela Berti (dal lunedì al venerdì dalle ore 17.30 in poi) e durante il programma del sabato mattina che Masti fa con Leonardo Romanelli, "Alla faccia del colesterolo", il sabato alle ore 11.40 in replica la domenica alle ore 11.00. Buon ascolto!

domenica 25 ottobre 2009

Smania di trippa

Secondo un articolo apparso recentemente sul quotidiano australiano "The Mercury", gli chef della Tasmania, isola peraltro ricca di pesce, frutta ed ingredienti esotici quali zafferano, wasabi e tartufo nero, hanno difficoltà a reperire la comune trippa di manzo che, assieme ad anatre, fagiani, oche, piccioni, ed a prelibatezze come il cervello di agnello o la coda e le orecchie del maiale, scarseggiano nei mercati locali e devono essere fatte arrivare dalla vicina Australia. "Con la carne di manzo e quella di agnello il numero di piatti che si possono preparare è limitato" - si lamentano i ristoratori locali - "d'altro canto l'utilizzo di carni e frattaglie d'importazione fa levitare i prezzi del menù con il risultato che pochi sono quelli che si possono permettere di avvicinarsi alle nuove ricette, e questo è davvero demoralizzante".

venerdì 23 ottobre 2009

Barolo a tutta trippa

"A tutta trippa", la tradizionale manifestazione enogastronomica di Barolo (Cuneo) festeggia domenica 25 ottobre la sesta edizione. Anche quest’anno il famoso paese piemontese non vuole deludere le aspettative di coloro che desiderano assaporare questo gustoso e particolare piatto. L’evento vede in prima linea il macellaio del paese, Franco Sandrone, quale custode della preziosa ricetta della zuppa di trippa, uno dei simboli della tradizionale dieta langarola. Ma la trippa farà bella mostra di sé anche sotto forma di insaccato, il salame ‘d Tripa ‘d Muncalè, presentato dalla Confraternita della Tripa ‘d Muncalè. Queste specialità faranno parte del menù del pranzo che si potrà consumare comodamente seduti in piazza a prezzo popolare. Le tradizioni secolari di grandi vini e le ricette di trippa lavorata o cucinata secondo antichi procedimenti sabaudi contribuiscono a consolidare ogni anno di più il gemellaggio enogastronomico fra Barolo e Moncalieri. A completare questo menù autunnale; brus, formaggi, salumi, pane prodotto con svariate farine, acciughe, olio extravergine taggiasco ed infine i classici torroni ed i dolci a base di nocciola. Non mancheranno le castagne, che arriveranno dall’Alta Val Tanaro di Garessio e saranno preparate dai “mundajè” del Consorzio di valorizzazione. La ricchezza e la qualità dei cibi sarà posta in risalto dai vini del paese e dal Barolo di Barolo. Nel pomeriggio la Pro Loco offrirà il vin brulè. Barolo offre, a fine vendemmia, un'atmosfera magica: i profumi del mosto che si spandono dai tini, i colori policromi dei vigneti, la pluralità di assaggi e degustazioni di prodotti dell'eccellenza enogastronomica presso le botteghe tipiche, i ristoranti, i caffè e le molte cantine; senza scordare la calorosa accoglienza delle diverse strutture ricettive. Per maggiori informazioni è possibile contattare lo 0173 566430 o il 339 7318100.

Sesto Cajo Baccelli 2010 in anteprima

Uscirà tra qualche giorno l'edizione 2010 del tanto atteso "Sesto Cajo Baccelli", di cui riporto in anteprima la copertina. Giunta al 133° anno di pubblicazione, questa guida dell'agricoltore di ampia tiratura, pubblicata per i tipi delle Edizioni Ofiria, si troverà presto in tutte le edicole e librerie della Toscana. Dopo il mio articolo sulla trippa, apparso nell'edizione del 2005, ho continuato a contribuire a questo popolarissimo almanacco-lunario annuale della cultura contadina con articoli vari, tra cui quello dello scorso anno sull'olio extravergine d'oliva, e quello di quest'anno sul pane ("Pane imprestato è sempre duro"). Da oltre un secolo il "Sesto Cajo Baccelli" offre ai lettori consigli agricoli, fasi lunari, previsioni del tempo, rime ed altro. Al passo con i tempi, è presente anche su Facebook, il rinomato sito di social networking.

sabato 17 ottobre 2009

Accendimi la trippa

Le sue opere hanno fatto il giro del mondo e fanno parte delle principali collezioni sia private che pubbliche tra cui il museo di arte moderna di New York, ma Julia Lohmann si definisce una designer piuttosto che un'artista, pur avendo già iscritto il suo nome fra quelli dei migliori giovani talenti inglesi. La sua ispirazione viene dai materiali naturali ai quali restituisce il senso della memoria storica che si perde con l'uso quotidiano, con quell'artificio che l'uomo usa per modellarli al punto da renderne irriconoscibile l'origine. "Sono sempre stata interessata alla transizione dall'animale al prodotto finale. Nelle mucche per esempio, questo non avviene al momento del macello o della rimozione degli organi interni, piuttosto quando l'animale viene suddiviso in pezzi, in bistecche, e se ne perde il contesto perchè viene a dissolversi la relazione diretta tra la mucca e quello che di essa utilizziamo". Fra le sue opere più note vi sono dunque i divani-bovini a dimensione naturale, realizzati con la pelle e le sembianze di una mucca, ma senza testa né zampe, e la bellezza intrinseca dell'oggetto scompare per lasciar posto ad un vago senso di inquietudine quando si comprende il nesso e la provenienza del materiale. Proprio come nella lampada di trippa imbalsamata, parte della serie "Ruminant Bloom", ma qui sta il messaggio e la provocazione artistica dell'artista londinese. Fotografia di Julia Lohmann.

venerdì 16 ottobre 2009

Trippa da Guinness a Lentate

Domenica 18 ottobre 2009, nell'ambito della Sagra del paese di Lentate sul Seveso (Milano), la locale Croce Rossa, accanto alla tradizionale vendita di torte, accuratamente cucinate, fiori e piante, offrirà come di consueto tante porzioni di trippa, tipico piatto lombardo di cui moltissimi vanno ghiotti. La trippa verrà cucinata in una pentola da Guinness, esattamente nella pentola di Ossona, che prende il nome dall'omonimo paese e che è entrata a far parte del mitico registro tenuto dal Guinness World Record di Londra, con un primato assolutamente strapaesano, grazie alla "cassoeula" più grande del mondo. La distribuzione di trippa avverrà in via Garibaldi. La parete della padella è realizzata in lamiera, ha una base di 240 centimetri, un diametro di 340 ed è alta circa 52 centimetri.

mercoledì 14 ottobre 2009

"Offro taglio di capelli in cambio di trippa"

Sarà anche colpa della recessione economica che ha colpito gli Stati Uniti ma potete immaginare la sorpresa quando, inserendo tanto per scherzare la parola tripe ("trippa") nel motore di ricerca di Craigslist.com, uno dei più famosi siti americani di annunci economici, è venuto fuori il messaggio datato 13 ottobre 2009 di una parrucchiera che offre un taglio di capelli in cambio di trippa di manzo per i propri cani. Chissà se la trippa la preferisce nella cuffia...

martedì 13 ottobre 2009

Cow foot and tripe soup

Nella sezione delle ricette internazionali su TroppaTrippa.com ho aggiunto quella della cow foot and tripe soup, una semplice preparazione di trippa e zampa tipica del Belize. Clicca qui per leggere l'articolo completo.

domenica 11 ottobre 2009

Quando la trippa è poesia

Capita raramente di leggere recensioni di ristoranti che valga la pena riproporre. Tutt'al più vengono ritagliate e tenute ben strette nel portafoglio in attesa di una verifica in prima persona. Ma la recensione che Stefano Caffarri ha fatto del ristorante L'Arcangelo (via Gioacchino Belli 59, Roma) su dissapore.com colpisce veramente il lettore, soprattutto quando ci presenta la trippa:
[...] bianca e soda, vellutata. La trippa in misura colossale, quasi una marea di sapore, una gelatina ricamata al tombolo, quasi un pizzo all'uncinetto. Quasi trasparente, così tremula da raccogliere il sugo setoso ed abbracciarlo, guidarlo. Esaltarlo. E una fogliolina di menta che s'infrange sulle grassezze naturali, rendendole leggere. Parlerò di una trippa scolpita nell'alabastro, allagata di un sugo svasato e largo, solo sottilmente speziato. Una trippa che rievoca giornate faticose di braccia e lombi, e promette ebbrezza e torpore, sazio come un rombo di timpani. Da abbandonarsi e soccombere, senza farla lunga.

sabato 10 ottobre 2009

I segreti culinari di Judy Witts

L'amica Judy Witts Francini - americana trapiantata a Firenze e meglio conosciuta nell'ambiente come la "Diva" di Divina Cucina - ha dato recentemente alla stampa il suo nuovo libro di ricette "Secrets from my Tuscan kitchen" (Segreti dalla mia cucina toscana), una pubblicazione in inglese nella quale ha raccolto 93 delle sue ricette preferite, sia tradizionali che della nuova cucina regionale. Per venticinque anni Judy ha condiviso la sua esperienza sulla gastronomia e sulla storia della cucina italiana con appassionati italiani e stranieri, ed il sigillo "Tuscan Husband Seal of Approval" ("Approvato dal marito toscano") che campeggia sulla copertina del libro è un'idea davvero simpatica che è però anche indicativo di una reale garanzia di qualità. Il libro - che propone la ricetta (vegetariana) delle frittatine trippate e per il quale ci auspichiamo una prossima edizione che includa anche una preparazione a base di trippa - è in vendita al prezzo di 20 Euro.

giovedì 8 ottobre 2009

Mondongo panameño

Lo sapevate che è la Repubblica di Panama che deve il nome al cappello panama e non viceversa? E sapevate che è tradizione gustare la zuppa di trippa locale, il mondongo panameño, per celebrare l'avvenuta posa del tetto sulle case nuove? La ricetta di questa zuppa, molto simile al menudo messicano, si trova adesso nella sezione delle ricette internazionali su TroppaTrippa.com. Clicca qui per leggere l'articolo completo.

martedì 6 ottobre 2009

Record del mondo a Bucarest

Nell'ambito del "Bucharest Food Festival", in programma dal primo al 4 ottobre scorso, l'azienda alimentare rumena Scandia Romana sa Sibiu ha stabilito il record per aver realizzato la più abbondante zuppa di trippa del mondo. Otto cuochi sono stati ai fornelli per sette ore, coordinati dallo chef del ristorante Mircea Macelaru, miscelando sapientemente 420 chili di trippa, 150 chili di ossa bovine, 1400 uova, 50 chili di carote, 50 chili di cipolle, 50 chili di sedano, 35 chili di peperoni rossi, 10 chili di aglio, 100 litri di panna acida, 35 litri di aceto, 10 litri di olio, 8 chili di sale, e mezzo chilo di pepe per un totale di 1058 litri di zuppa (oltre cinquemila porzioni). Con questo record mondiale, gli organizzatori si auspicano di dare risalto internazionale alla tradizionale rumena di zuppa di trippa, la ciorba de burta.

domenica 4 ottobre 2009

La trippa chiude la Sagra della città di Trezzo

Domani, lunedì 5 ottobre dalle 19, presso la Pro Loco (tel. 02.909.25.69) la degustazione gratuita di trippa concluderà gli appuntamenti della Sagra della città di Trezzo, edizione 2009. L'evento si è consolidato nel corso degli ultimi anni come un appuntamento atteso da tutta la cittadinanza ed è diventato espressione stessa della cittadina milanese. Incentrata sul suo valore cristiano rievocato tramite la storica processione per le vie della città, e sulla sua origine contadina con l'incontro degli operatori agricoli del territorio, da anni la sagra soddisfa le esigenze degli amanti dei sapori e delle tradizioni. Non mancheranno i fuochi d'artificio a conclusione della festa ed a ringraziamento di tutti coloro che si sono impegnati a renderla possibile.

sabato 3 ottobre 2009

Baabath

Se nella vicina India il consumo di carne bovina è tabù, nello Sri Lanka la minoranza di etnia malay, di origine mussulmana, può vantarsi di una deliziosa ricetta di trippa e curry, ora disponibile nella sezione delle ricette internazionali su TroppaTrippa.com. Clicca qui per leggere l'articolo completo.